Cambiare offerta internet, cosa sapere

QualeAdsl.it Informative e contatti

QualeAdsl.it (home) > Cambiare operatore internet

Attivare una nuova offerta adsl o fibra

L'attivazione di una nuova adsl può avvenire a seguito della volontà di cambiare operatore oppure per attivazione di una nuova linea, ad esempio per cambio abitazione.
L'operazione di attivazione per cambio operatore, conservandone il numero fisso e senza interruzioni di servizio significative, è nota come migrazione.
Ovviamente per evitare abusi, oltre che agevolare la comunicazione tra l'ISP entrante e quello uscente, è compito dell'utente comunicare al nuovo operatore il codice di migrazione assegnatogli dal vecchio operatore. Il codice di migrazione è un codice alfanumerico, che include anche il proprio numero di telefono, assegnato dall'operatore al cliente ed è riportato in fattura oppure richiedibile in ogni momento al servizio clienti.
Dal punto di vista tecnico il cambio operatore si compie normalmente con un disservizio di durata inferiore alla mezza giornata, e consiste materialmente per utenze ULL nel collegare il proprio doppino telefonico nella centrale di riferimento dalle apparecchiature del vecchio verso quelle del nuovo operatore.
Dal punto di vista amministrativo, verificata la copertura adsl dal sito dell'ISP, si procede alla compilazione del modulo online. Terminata questa fase sarà generato un contratto, questo potrà essere validato mediante invio fax, spedizione postale, oppure a mezzo di telefonata registrata.



Passare da un operatore a un altro

Il passaggio da un operatore a un altro si realizza dal punto di vista amministrativo e tecnico, senza interruzioni significative del servizio e tipicamente entro 20-30 giorni, con una tempistica massima comunque indicata nelle condizioni contrattuali, superata la quale è possibile disdire il contratto, senza oneri, per inedempienza.
E' bene precisare che in caso di cambio operatore, con o senza migrazione, è lo stesso operatore entrante a comunicare disdetta a quello uscente uscente, quindi nessuna comunicazione in tal senso è prevista in capo all'utente. Nel caso invece di cessazione definitiva della linea, quindi senza passaggio di operatore, è necessario l'invio della disdetta a mezzo R.AR, la medesima ha decorrenza di 30 giorni dalla ricezione.
Per inciso il cambio di operatore è possibile in qualsiasi momento, a seguito del passaggio, oppure della cessione definitiva, l'operatore uscente applica nell'ultima fattura i costi di disattivazione contrattualmente previsti e le eventuali rate residue di costi attivazione e/o di apparecchi in vendita combinata (es. router). Inoltre se il recesso è avvenuto prima della durata minima le condizioni contrattuali potrebbero prevedere anche la restituzione degli sconti eventualmente usufruiti fino alla migrazione.

Confronto Adsl

costo standard


costo iniziale

Chiamate su fissi

al mese

media in minuti

Chiamate su cellulari

al mese

media in minuti